feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 10
“Sotto la Campana” di Alfredo Stella, Edizioni Melagrana
Intervengono il sindaco del Gaudio e la scrittrice Eisenberg
“Estate Sanclementese” - sabato 2 luglio





Nell’ambito della rassegna estiva ‘Estate sanclementese’ – patrocinata dal comune di Caserta che si svolge nei fine settimana nella villa comunale della frazione casertana, sabato 2 luglio, alle ore 21, saranno ospiti i ragazzi diversamente abili del Centro di riabilitazione L’Oasi di Castel Campagnano con la loro compagnia di Teatro Mani nel cappello, diretta da Costantino Galicola, che proporranno alcuni sketch tratti dal loro repertorio. Tra il primo e secondo tempo verrà presentato dalla scrittrice e giornalista Stella Eisenberg, il libro del sociologo e giornalista Alfredo Stella, ‘Sotto la Campana’ – edizioni Melagrana – romanzo tratto dal vero in cui la madre Francesca, narra la vita del proprio figlio affetto da sindrome autistica. Interverranno il sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio, Lorenzo Gentile e Ottavio Amodio


Sotto La Campana

L'autismo, dal greco "autos” che sta a significare “se stesso" è un disturbo del comportamento descritto per la prima volta nel 1943 dal Dr. Leo Kanner che definì i bambini autistici come “incapaci di stabilire contatti normali con le persone”.

La parola “autismo” richiama dunque: mutismo, isolamento, indifferenza nei confronti dell'ambiente esterno e del mondo in genere.

Tale patologia è una sindrome comportamentale causata da un disordine dello sviluppo biologicamente determinato, che fa esordio nei primi anni di vita: tra il secondo ed il quinto anno, si presentano comportamenti alquanto espliciti.

Le aree prevalentemente interessate sono quelle relative all'interazione sociale reciproca, all'abilità di comunicare idee e sentimenti e alla capacità di stabilire relazioni con gli altri: una campana, insomma, sotto la quale il bambino autistico sarà costretto a vivere la sua intera esistenza.

È il caso, nello specifico, di Vito, inconsapevole protagonista della nostra vicenda: ragazzone pugliese dal viso paffuto e dalle sembianze e movenze piacevolmente goffe, oggi trentenne. Una vicenda, la sua che, dopo una serie di vicissitudini più o meno tipiche della malattia, ha finito per trovare la sua giusta e conclusiva collocazione.

La storia di Vito è simile a quella di molti altri suoi coetanei affetti da sindrome autistica: bambini ed adulti che hanno fatto e faranno della loro “campana” uno spazio vitale e inviolabile.


Alfredo Stella

è nato a Caserta il 15 settembre del 1960. Laureato in Sociologia presso l'Università degli Studi di Salerno, lavora dal 1998 come Sociologo presso il Centro di Riabilitazione neuromotoria per anziani e disabili “L'Oasi” di Castel Campagnano in provincia di Caserta.

In questi anni ha elaborato una serie di progetti in terapia occupazionale, tra cui il “Progetto Boomerang”, destinato agli studenti delle scuole medie superiori. Insegna Sociologia ai corsi di formazione regionale per assistenti alle fasce deboli.

Ha collaborato, tra l'altro, alla stesura del progetto per la creazione di un Centro di accoglienza e una casa di ospitalità per le donne che vivono particolari situazioni di disagio.

Giornalista pubblicista, già collaboratore col mensile L'Altra Voce col quale ha pubblicato una lunga serie di articoli inerenti le problematiche sociali, tra cui: La disabilità; L'ansia; Il disturbo da attacchi di panico; Il disturbo ossessivo compulsivo; La depressione; La sinottica etc., attualmente collabora con il quotidiano il 'Corriere di Caserta' e dirige il periodico del Centro L'Oasi: “InformaL'Oasi”, da lui stesso ideato e realizzato.


 

2011-06-30
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2019 CASERTA.NU