feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 16
Ciclismo, al carabiniere Di Crescenzo la maglia iridata
RECALE





Inarrestabile! Giuseppe Di Crescenzo, 30 anni, di Recale, carabiniere scelto in servizio presso il Quarto reggimento carabinieri a cavallo di Roma, dopo aver sbaragliato i suoi avversari al campionato italiano, ha vinto anche il campionato mondiale di ciclismo delle forze armate. Assistito dal meccanico Raffaele Negro, il giovane dell'Arma ha corso per l’"Asd team Calcagni – Cavaliere", la squadra diretta dal tenente colonnello Carlo Calcagni. La gara, cui hanno partecipato 380 atleti provenienti da ogni nazionalità, si è disputata a Lavinio, sulla costa laziale, in un circuito cittadino di 6 chilometri, ripetuto 10 volte. Dopo un primo giro a velocità controllata, la corsa è entrata subito nel vivo già dal secondo giro, con Di Crescenzo che si è staccato dal gruppo. A ruota cerano Alan Brel, campione mondiale uscente, e altri due ciclisti. Fino al penultimo giro, gli uomini in fuga si sono dati cambi regolari. Poi, al suono della campana che indicava gli ultimi 6 chilometri, è iniziato una corsa a due tra il belga e il recalese, con scatti ripetuti e continui cambi di ritmo. A circa mezzo chilometro dall’arrivo, Brel, sfinito, si è arreso, e Giuseppe ha potuto tagliare da solo il traguardo. Soddisfazione è stata espressa dai colleghi del Quarto reggimento carabinieri a cavallo di Roma, il cui comandante è il colonnello Francesco Azzaro. Il quarto reggimento è l’ultimo interamente montato delle Forze Armate Italiane. Erede delle gloriose tradizioni ippiche dell’Arma dei Carabinieri, oggi il Reggimento è costituito da un Gruppo squadroni, articolato su due squadroni, un Centro ippico, dove è presente la Sezione sportiva di equitazione che dipende per l’impiego dal Centro sportivo del comando generale e un comando. Oltre alle normali attività d’istituto, quali pattuglie e perlustrazioni in aree impervie dell’intero territorio nazionale, e a fornire concorso nell’espletamento di servizi di ordine pubblico e soccorso in caso di pubbliche calamità, il reggimento, attraverso il Gruppo squadroni, esegue il celebre Carosello storico, saggio di alta scuola di equitazione e sintesi dell’addestramento raggiunto dai cavalieri dell’Arma.  
 

2011-10-20
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2020 CASERTA.NU