feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line:
FIREMA, GIORDANO (IDV):
GOVERNO COMPIE STRAPPO AI DANNI DEL MEZZOGIORNO





"Esprimo vicinanza ai lavoratori della Firema che oggi sono stati costretti a scendere nuovamente in piazza e ad oltranza, dopo aver ricevuto una comunicazione da parte dell'azienda che a partire da lunedì prossimo saranno messi in Cigs ulteriori 100 persone. Continua la politica nordista del Governo che, in modo vergognoso, compie indisturbato l'ennesimo strappo ai danni dell'economia del Mezzogiorno, chiudendo sia le aziende in difficoltà, che le ultime imprese in attivo, all'unico scopo di favorire la Lega".

Ad affermarlo è Eduardo Giordano, capogruppo dell'Italia dei Valori al Consiglio regionale della Campania che aggiunge:

"La decisione di mettere i lavoratori di Firema in Cigs è, infatti, scaturita dal fatto che, avendo l'azienda in ordine il completamento di n. 4 treni (20 casse ferroviarie) per conto dell'Ansaldo, la stessa non riesce a garantire la fornitura dei materiali di sua competenza per motivi che allo stato non trovano logica spiegazione. Pertanto visto lo stato in cui si trova la Firema, non può far altro che ricorrere alla fuoriuscita del personale impegnato su quella commessa. Appara, infine, evidente l'inerzia dei parlamentari casertani di centrodestra che, anzichè imporsi ai tavoli di trattativa ministeriale, continuano a proporre incontri presso la Prefettura che, allo stato attuale, non possono produrre soluzioni concrete".

L'addetto stampa

Barbara Romano


 

2011-11-01
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2022 CASERTA.NU