feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 12
Da Trento arriva il teatro off di Macelleria Ettore
Teatro Civico 14
12 - 13 novembre 2011





(di Alessandro Dorelli) Parola e azione per il sesto appuntamento della stagione del Teatro Civico 14 di Caserta. Maura Pettorusso calcherà le assi del palco casertano sabato 12 [ore 21.00] e domenica 13 [ore 19.00] con un vibrante monologo, Stanza di Orlando, ispirato all’opera della scrittrice inglese Virginia Woolf e prodotto dalla compagnia Macelleria Ettore.

 

Carmen Giordano, autrice della piéce, realizza in parola un’indagine su di un femminile tutto ancora da indagare. Un'indagine che si in scena si svolge all'interno di un’istallazione, di Maria Paola Di Francesco, che delimiterà il campo di azione della brava attrice torinese.. All’interno di questo spazio una maschera che si confronta con se stessa o con il resto del mondo, alla ricerca della verità, del linguaggio, del pensiero. Un’indagine portata avanti, come era solita fare l’autrice britannica, attraverso l’analisi di abiti, vita, sogni, digressioni, comprendendo lo scarto che c’è tra maschile e femminile. Così un semplice cambio di vestiti può cambiare finanche il genere umano. “L’abito agisce sull’anima e la cambia: si può essere molti, restando se stessa. Forse. In questo gioco di specchi l’immagine si deforma e moltiplica gli io narranti” racconta l’interprete a riguardo del lavoro in scena.

Una scena dominata dal bianco mette in risalto le doti di una burlesca attrice travolta dal flusso di parole che la attraversano, in un ostinato sproloquio che tende all’onirico. L’opera mette in risalto il lavoro creativo di un collettivo giovane e interessante della scena off di Trento. Carmen Giordano, autrice della piéce, realizza sulla scena un’indagine su un femminile tutto ancora da indagare.


 

2011-11-10
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2018 CASERTA.NU