feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 19
CEDOC ANELLO DI CONGIUNZIONE CON LA SOCIETA’ CIVILE
IANNETTA: I GIOVANI HANNO UN’IMMAGINE POSITIVA DELL’ESERCITO
CASERTA





Il comandante del Centro Documentale di Caserta (Cedoc), ex Distretto, fa il consuntivo degli obiettivi e dei risultati raggiunti nell’ambito della promozione dei reclutamenti.

“L’Ente che rappresento, con gli altri Enti similari, - ha commentato il comandante Luciano Iannetta,  - costituisce il primo anello di congiunzione fra la società civile e l’organizzazione militare ed ha giurisdizione territoriale anche sulle province di Benevento - Campobasso ed Isernia, e Caserta. Caserta, si conferma in ambito nazionale, la provincia con la maggiore percentuale di uomini e donne in divisa rispetto agli abitanti. Questo, ci sprona sempre più, a ricercare i giovani migliori che la società ci offre in possesso di elevate capacità idonee a soddisfare la Forza Armata sempre più esigente fondando su un personale scelto oculatamente nei vari iter selettivi e il nostro primo mezzo è la comunicazione e la promozione rivolta ai giovani.

Tra le attività  svolte dal personale del CEDOC nel corso dell’anno – continua il comandante Iannetta - sono annoverate le visite a 45 scuole con altrettante conferenze illustrative e promozionali; 15 attività promozionali svolte presso luoghi di aggregazione giovanile; oltre 6.000 giovani contattati interessati al reclutamento;   3.500 domande per l’arruolamento acquisite ed istruite secondo i protocolli concorsuali e 862 arruolati. L’Esercito oggi, ha consegnato alla storia la vecchia immagine del soldato italiano, e l’aspetto comunicativo ha fatto sì che l’82% dei giovani oggi, ha un’immagine positiva della Forza Armata Esercito che punta alla formazione del carattere, degli aspetti relazionali, con utilità percepita della professione nei confronti del Paese e garantendo possibilità di carriera. Le richieste di arruolamento hanno raggiunto livelli elevati, oltre sessantamila le domande presentate nel corso del 2011 per poco più di 11.500 posti per volontari in ferma annuale.  

Nel corso del precedente anno la Campania con i CEDOC di Napoli, Caserta e Salerno ha ricevuto domande per il reclutamento dei volontari in ferma volontaria di un anno pari al 30 % del totale nazionale. I livelli raggiunti – ha concluso Iannetta - sono più che soddisfacenti e, potrebbero essere ulteriormente migliorati attualizzando l’intero comparto alle nuove tecnologie unitamente alle nuove tecniche comunicative. 


 

2011-12-23
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2018 CASERTA.NU