feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 10
Del Gaudio ordina alla Banca di pagare i lavoratori
Caserta
11 gennaio 2011





Considerata la situazione della raccolta rifiuti in città, che comporta grossi pericoli per la salute e l'incolumità pubblica, questa mattina, il sindaco Pio Del Gaudio ha firmato un'ordinanza-diffida contingibile e urgente nella quale ordina all'A.T.I. costituita in società I.P.I. srl affidataria del servizio di igiene urbana e di gestione dei rifiuti urbani assimilati avviati al recupero, trattamento, smaltimento del Comune di Caserta di effettuare ad horas il servizio di igiene urbana senza alcun ritardo. Ma non solo. Nell'ordinanza, il sindaco Del Gaudio oltre ad ordinare al dirigente del settore finanziario di riemettere, con esonero di responsabilità, i mandati di pagamento, chiede al tesoriere del Comune di Caserta, Banca di Credito Popolare di Torre del Greco "di effettuare ad horas alla società all'A.T.I. costituita in società I.P.I. srl il pagamento fino a conoscenza dell'importo disponibile di un milione di euro, con vincolo di destinazione esclusiva al pagamento del corrispettivo dovuto al personale dipendente, nell'intesa che tale importo rappresenterà mera anticipazione su quanto la Commissione straordinaria di liquidazione assegnerà, in fase di liquidazione all'A.T.I.", si legge nella parte conclusiva dell'ordinanza che è stata notificata alla Tesoreria, al Prefetto , al Questore, al Comando della Guardia di Finanza, al Direttore Generale dell'Asl Ce, nonché ai dirigenti comunali del settore ecologia e finanze del Comune di Caserta.
"Ancora una volta - dichiara il sindaco - assumendomi tutte le responsabilità del ruolo istituzionale che rappresento ho deciso di intimare al tesoriere, un atto dovuto, consistente nel pagamento delle legittime spettanze dei lavoratori della CasertAmbiente nell'interesse esclusivo della cittadinanza. La città di Caserta - continua - come comunicato questa mattina al signor prefetto, che ringrazio per il cordiale e proficuo colloquio, questa mattina non può oggi pagare sulla propria pelle colpe che derivano dalla disastrosa gestione delle finanze pubbliche del passato. Sono convinto che la Tesoreria – conclude il sindaco - nell'ottica del nuovo rapporto di collaborazione istituzionale e amministrativa corretto e trasparente non esiterà a porre in essere in tempi rapidissimi gli atti per risolvere la questione".
 

2012-01-11
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2019 CASERTA.NU