feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 15
Festa della Musica
ASSOCIAZIONE MUSICALE FA RE MUSICA
GRAN FINALE





Pomeriggio di grandi emozioni, ieri (lunedì 25 giugno) con il concerto di musica classica “Città di Santa Maria a Vico”, secondo ed ultimo appuntamento con la “Festa della Musica” 2012 organizzata dall’associazione “Fa Re Musica”. Un pomeriggio che non ha affatto deluso il folto pubblico accorso presso la cappella del chiostro del convento dei Missionari di Maria Immacolata di Santa Maria a Vico. Sul palco gli allievi dell’accademia musicale santamariana ed i musicisti della scuola media “Galileo Galilei” di Arienzo, guidati dal loro insegnante Domenico Rinaldi. «E’ la prima esperienza – ha affermato Daniele Dogali, anche a nome di Carlo Feola, fondatori del sodalizio – per dare ai ragazzi una vetrina adatta alla musica classica. Voglio ringraziare i ragazzi della scuola “Galilei”, e la loro dirigente scolastica Maria Pirozzi, per essere qui. Tra mercoledì scorso ed oggi siamo passati dal moderno al classico, per dar modo di apprezzare tutta la musica. Ringraziamenti doverosi vanno anche a padre Santi Ardiri per la disponibilità, specie con i giovani, e per averci concesso l’uso di una sala dotata di un’acustica eccezionale e l’amministrazione comunale che, oltre ad aver concesso il patrocinio, ci fa sentire la sua vicinanza. Ma soprattutto voglio ringraziare Carlo (Feola, ndr) che ha creato questo concerto. Oggi – ha chiuso entusiasta – possiamo dire di aver creati un nuovo appuntamento!».

Il concerto, presentato da diverse allieve dell’associazione, è stato il compendio di un anno di studio e di sacrifici, da parte dei ragazzi. Poco meno di un’ora e mezza passata, come molto raramente accade, in compagnia di Mozart, Vivaldi, Bach, Rossini, Chopin, Schubert (quest’ultimo suonato da Maria Morgillo, prima allieva dell’associazione a conseguire il diploma al Conservatorio), Allevi, Morricone. E nel sorprendente finale, i maggiori brividi con le esibizioni di tutti maestri: Feola (al pianoforte), Dogali (come tenore), Elena Mormile (che cura il corso di logopedia, come soprano), Rinaldi (oboe) e Rossella Merino (violino) hanno strappato applausi in varie combinazioni, prima della standing ovation finale quando tutti insieme hanno suonato e cantato “Il brindisi” dalla “Traviata” di Giuseppe Verdi.

Al termine le premiazioni e le quattro borse di studio per i ragazzi più meritevoli: Imma Bernardo (solfeggio), Manuel Pirozzi (miglior rendimento 2006/12), Vincenzo Porrino e Salvatore Pelliccia (miglior rendimento 2011/12) e Gennaro Nuzzo (migliore esibizione).

VALERIO NOBILE


 

2012-06-26
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2019 CASERTA.NU