feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 15
Pasta della Bontà
Coldiretti Caserta - Lega Filo d’Oro
Domenica 14 ottobre 2012





Anche a Caserta parte l’operazione "Pasta della Bontà” Coldiretti Caserta - Lega Filo d’Oro

Caserta- Domenica 14 ottobre il mercatino di Campagna Amica in Piazza Dante, a pochi metri dalla Reggia ospiterà un gazebo della Lega del Filo d’Oro in cui verrà distribuita, a fronte di una donazione, una confezione di Pasta della Bontà composta da tre pacchi da 500 grammi di pasta, di grano duro 100% italiano, in un pratico shopper.

Renzo Arbore, testimonial ufficiale della Lega del Filo d’Oro, che da oltre 25 anni segue ogni attività ed evento con l’entusiasmo e la passione di sempre, all’interno della manifestazione “Cibi d’Italia 2012” organizzata al Circo Massimo di Roma da Fondazione Campagna Amica di Coldiretti, ha dato il via all’operazione "Pasta della Bontà" in tutta Italia , dichiarando: «Un evento che coniuga il gusto e la solidarietà al quale non potevo sottrarmi e attraverso il quale le persone sordocieche avranno un operatore in più, una stanza in più, un sorriso in più». un’iniziativa di raccolta fondi a sostegno delle attività della Lega del Filo d’Oro, l’associazione che da quasi 50 anni assiste in tutta Italia i sordociechi e i pluriminorati psicosensoriali. Insieme al kit, composto da 3 tipologie di pasta (fusilli, penne e tortiglioni), sarà distribuito un mini-ricettario con le ricette di Renzo Arbore, Marisa Laurito e Teresa Mannino. «Regala un sorriso a un bambino sordocieco: cerca il mercato Campagna Amica più vicino a te» è l’appello che la Lega del Filo d’Oro lancia per l’operazione "Pasta della Bontà", I fondi raccolti serviranno a sostenere le attività di assistenza, educazione, riabilitazione e reinserimento nella famiglia e nella società delle persone sordocieche e pluriminorate. Dichiara il direttore Coldiretti Gianni Lisi “l'idea dell’evento che supporta la campagna si basa su una comunicazione che prova a farci entrare in un mondo dove, per definizione, sembra impossibile penetrare: il mondo dei bambini sordo ciechi, ci introduce al mondo silenzioso e apparentemente impenetrabile di chi nasce senza poter né sentire né vedere ed è per questo che chiedo a tutti i cittadini un piccolo gesto per una grande CAUSA. Dichiara il vice direttore Coldiretti Felice Fabozzi “sarà questo un modo concreto per arrivare al cuore di tante persone e far conoscere loro attività di assistenza, cura e riabilitazione di bambini, giovani e adulti sordociechi e pluriminorati psicosensoriali”.

Salvatore Candalino


 

2012-10-10
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2019 CASERTA.NU