feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 19
Gestione dei beni sequestrati alla criminalità
Al via il corso organizzato da Commercialisti Caserta e Agrorinasce
venerdì 26 ottobre 2012





      Prende il via venerdì 26 ottobre alle 14,30 il corso di aggiornamento su “Il ruolo dell’amministratore giudiziario nella gestione dei beni sequestrati alle organizzazioni criminali", promosso dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Caserta e Agrorinasce. L’iniziativa, che è finalizzata alla promozione e alla realizzazione di attività culturali e formative sui temi della legalità e dello sviluppo, avrà come sede sia l’Università per la Legalità e lo Sviluppo a Casal di Principe, sia la sede dell’Ordine a Caserta dove avrà luogo l’inaugurazione.

     Con il Presidente dell’Ordine Pietro Raucci, a presentare il seminario ci saranno: il Presidente di Agrorinasce il Viceprefetto aggiunto Immacolata Fedele, l’Amministratore Delegato di Agrorinasce Giovanni Allucci e il sostituto procuratore della DDA Antonello Ardituro. Il corso di aggiornamento che terminerà il 14 dicembre nasce dall’intesa sottoscritta qualche settimana fa dai due organismi ed è rivolto ai dottori commercialisti per l’amministrazione giudiziaria di beni sequestrati alla criminalità organizzata.

       Il presidente Raucci dichiara: “L’iniziativa nasce per venire incontro alle esigenze formative e di aggiornamento professionale di tanti commercialisti, che possono offrire un contributo importantissimo e prezioso per migliorare la gestione delle aziende oggetto di sequestro e successiva confisca, il cui numero, nel corso di questi ultimi anni, è cresciuto vertiginosamente”.

       L’amministratore delegato di Agrorinasce Allucci ricorda “Nel corso degli anni, il patrimonio costituito dai beni confiscati alla criminalità organizzata ha assunto proporzioni notevoli. La Campania rappresenta la seconda regione italiana per numero di beni con un patrimonio da tutelare e gestire composto da 1679 beni oggetto di sequestro. Di questi ben 268 sono aziende, 390 immobili in gestione, 866 sono gli immobili destinati e consegnati, 94 quelli destinati ma non ancora consegnati e 61 quelli usciti dalla gestione”.

      Due gli argomenti che saranno trattati nel corso della prima lezione: “L’origine e lo sviluppo della legislatura antimafia e il Testo Unico Antimafia”.

 

                          L’Ufficio Stampa

Maria Beatrice Crisci


 

2012-10-25
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2019 CASERTA.NU