feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 10
Drops di Anna Pozzuoli
Umbria Water Festival 2013





Si chiama “Drops” l’originale lavoro che l’artista capuana Anna Pozzuoli ha presentato alla seconda edizione di Umbria Water Festival 2013… T.V.B.!, il primo evento interamente dedicato all’acqua promosso dallaRegione Umbria e che si conclude oggi ad Orvieto. Il lavoro della Pozzuoli è invero unaistallazione composta da sottili sculture che vibrano e mutano nello spazio, animate da un soffio vitale. Nel catalogo che sarà presentato in occasione dell’evento il critico d’arte Enzo Battarra così scrive: “Goccia a goccia si è formata la nostra identità, il “mare nostrum” culturale. Le gocce cadono leggere dall’alto e sembrano voler penetrare nei nostri corpi per infonderli di vita. Ogni goccia d’acqua è portatrice di un’istanza vitale, di un messaggio inesauribile. L’acqua è vita, ma è anche la grande madre, il nostro primo desiderio. Anna Pozzuoli va alla fonte del sapere, indagandola con le sue materie, i suoi colori”. Battarra poi aggiunge: “Ma tutto ha un sapore metallico, perché Anna Pozzuoli riesce a raffreddare la materia e a darle una struttura che, nella leggerezza, esprime solidità. E’ un saggio sulla leggerezza della scultura, sulla possibilità di dare alla materia una funzione e una forma, anche senza dare necessariamente un peso. È una ricerca plastica che vive sull’essenza della materia”.

Anna Pozzuoli

Nata negli USA, vive e lavora a Capua (Caserta) dove svolge l’attività di pittrice e scultrice utilizzando ferro e metalli vari. Si forma in Italia presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli. Lavora prima come restauratrice su dipinti e lapidei. La sua attività artistica comincia nel 1999 e da allora realizza numerose personali di successo in Campania e in altre regioni d’Italia. Ricordiamo: nel 2004 " Light@codiceabarre" libreria Guida palazzo Lanza di Capua; nel 2009 "Emozioni Memoria Ricordi" nella sala delle madri nel Museo Campano di Capua. Nello stesso anno e'presente con un'opera nel Museo d'arte Contemporaneo di Caserta; nel 2010 apre il ciclo "Morphè" nella Biblioteca di Villa Bruno a S. Giorgio a Cremano; sempre nel 2010 "Mithra sol Invictus" nel Museo Archeologico di Santa Maria Capua Vetere, e "Human's Right" a Rovereto. I suoi interessi, oggi, si allargano al design e alla produzione di gioielli. Le sue opere sono in esposizione permanente presso l’ Hotel Palace  di S. Margherita Ligure, presso l’Hotel Napoleon di  Milano, presso l’Hotel Siena di Roma. In Spagna presso il Museo del Calzado, a Brasilia presso la galleria Arte e Arti.

Molto particolare la sua sapiente lavorazione dei metalli che infonde leggerezza e luce alla materia. Le sue sottili sculture sembrano vibrare e mutare nello spazio, animate dal soffio dell’aria.

 

L’Ufficio Stampa



 

2013-05-18
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2019 CASERTA.NU