feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 13
Protagonisti del Barocco: Andrea Falconieri
Cardito, palazzo Mastrilli
Domenica 14 luglio, ore 19.30





Dopo il concerto tenuto in Frattamaggiore il 23 giugno, il 6° concerto del programma della XX edizione del festival Il Trionfo del Tempo e del Disinganno torna ancora in Provincia di Napoli.
Ad eseguire sarà il Gruppo Vocale e Strumentale “Ave Gratia Plena”, direttore Pietro Di Lorenzo.

Ingresso libero.
La novità esecutiva cruciale dell’opera in musica ai primi del Seicento, il canto della voce sola accompagnata, non era in effetti tale in un'area culturale come quella napoletana e meridionale in cui la monodia accompagnata esisteva ed era diffusissima da almeno un secolo, quindi con notevole anticipo rispetto ad altre “nazioni” culturali. E quanto la melodia fosse cruciale nella produzione sia vocale sia strumentale dei napoletani, lo documentano i brani in programma, esclusivamente tratti dalla produzione di quel singolare personaggio che fu Andrea Falconieri (Napoli, 1585 – ivi, 1656). Probabilmente di famiglia nobile, in gioventù ebbe vita errabonda ed avventurosa, in gran parte ancora non documentata nei numerosissimi spostamenti e nelle improvvise e precipitose “fughe” dalle diverse corti dove prestava servizio come liutista. Rientrato in età matura a Napoli, coronò una carriera davvero straordinaria e “barocca” con l'assunzione nella Cappella Reale (di cui assunse addirittura la direzione dal 1648). Il fascino delle sue melodie (molto più moderne delle contemporanee produzioni di Monteverdi nella musica vocale o di Marini in quella strumentale) trabocca da ogni brano. La suggestione del clima musicale del tempo di Falconieri sarà evocata anche grazie alla esecuzione di alcuni esempi di danze ricostruite dai trattati dell’epoca, ai costume barocchi (indossati da danzatori e musicisti) e all'uso di copie di strumenti antichi.
Il palazzo Mastrilli, oggi ben recuperato, è il risultato della trasformazione dell'antico castello tardomedievale di Cardito in una prestigiosa residenza feudale, operato a partire dai primi del Cinquecento dai Loffredo, signori del luogo.
Il programma musicale completo e la scheda storico-artistica del monumento sono disponibili sul sito: www.trionfo.altervista.org.
Il Trionfo del Tempo e del Disinganno (itinerante tra le province di Caserta, Benevento e Napoli) propone musiche antiche in contesti architettonici e artistici in sintonia con i repertori in programma ed è organizzato da Associazione Culturale “Francesco Durante” e da Associazione Culturale “Ave Gratia Plena”.

Per il concerto di Domenica 14 luglio ha collaborato Cantiere Giovani di Frattamaggiore (partner anche del concerto del 23 giugno tenuto nella Basilica di San Sossio). Si ringrazia per l'ospitalità la Biblioteca Comunale di Cardito che ha sede ed opera nello storico edificio.
  Associazione Culturale "Ave Gratia Plena"
Ente non commerciale (D.L. 460/97 e L.383/2000)
via Campitello, 9 - 82030 Limatola (BN)
Valerio Marotta (pres.) Pietro Di Lorenzo (segr.) web-page: www.assoagp.altervista.org
 

2013-07-11
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2018 CASERTA.NU