feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 17
Riccardo Sinigallia in concerto al Movida Cafè
Viale Europa, San Prisco
Domenica 14 luglio alle 21





Continua la grande rassegna di musica inedita di qualità del Movida Cafè, sito in Viale Europa a San Prisco, che regala al suo pubblico un altro concerto di grande prestigio, quello di Riccardo Sinigallia, raffinato cantautore romano, che si terrà domenica 14 luglio dalle 21.

Dopo il successo della serata africana del 27 giugno, durante la quale si è esibito il chitarrista giramondo Sandro Joyeux, animando e coinvolgendo il pubblico in una danza vitale ed energica, il 14 luglio sarà la volta della musica cantautorale nata sulla scena romana.

Riccardo Sinigallia si esibirà al Movida Cafè per un concerto che ripercorrerà tutta la sua storia musicale e artistica degli ultimi anni, regalando al pubblico una serata suggestiva e affascinante, dalle sonorità intime e coinvolgenti. Sinigallia è un dei migliori rappresentanti del cantautorato romano degli ultimi anni, insieme a Niccolò Fabi, Max Gazzè, Daniele Silvestri, artisti e colleghi che lui stesso negli anni ha contribuito a far emergere, talvolta collaborando alla produzione e alla scrittura dei brani, talvolta supportando i progetti e aiutandoli a venire fuori.

Ad aprire il concerto di Sinigallia la giovane band “Io, Carolina e Marco”, nata a Santa Maria Capua Vetere e composta da Vincenzo Adelini, Carolina Nacca e Marco Maiole. La musica cantautorale che affonda le sue radici nella tradizione italiana che va da Battisti a Fabi, si fonde con la musica elettronica e sperimentale, in un mix convincente.

Alle 18, sempre presso il Movida, sarà inoltre possibile un insolito “Incontro con l'artista”, durante il quale Sinigallia incontrerà chiunque voglia porgli domande o sottoporre alla sua attenzione la propria produzione musicale. Riccardo interagirà, infatti, con band emergenti, artisti, cantautori e fans.

Sinigallia è stato, nel 2000, l'artefice del salto di qualità dei Tiromancino, dall'underground dei locali romani al mainstream. Dapprima ha partecipato alla composizione del brano “Strade”, classificatosi secondo nella categoria "giovani" al Festival di Sanremo, poi ha collaborato a creare le alchimie sonore che hanno fatto de “La descrizione di un attimo” uno dei dischi migliori dei Tiromancino. Nel 2001 Sinigallia lascia la band per dedicarsi alla sua carriera da solista.
L'album di debutto porta il suo nome ed è uscito nel 2003, preceduto dal singolo “Bellamore”. Disco elaborato, più complesso rispetto alle melodie del passato, ottiene un notevole successo di critica. Il secondo disco, “Incontri a metà strada”, è uscito a ridosso dell'estate 2006 preceduto dal singolo “Finora”. Inoltre Sinigallia si dedica da sempre alla produzione artistica e musicale di cantautori e band.

Nel 2012 insieme ad altri produttori e nomi storici del rock italiano, ovvero Vittorio Cosma, Gianni Marocollo e Max Casacci, ha dato vita a un progetto insolito, quello dei DeProducers. “Planetario” è il risultato del progetto, ed è un disco di “musiche per conferenze scientifiche” dedicato all’astronomia. La voce narrante, il frontman, è Fabio Peri, "Conservatore" (ovvero direttore) del Planetario di Milano. A Peri è affidato il compito di narrare la storia delle stelle nelle 8 tracce del disco, che vanno dalla nascita dell’universo in “Planetario”, al viaggio della luce in “Travelling”, alle costellazioni, alla ricerca di altre forme di vita, alla nascita delle stelle, alla Stazione Spaziale Internazionale.



--
Ufficio Stampa
Roberta Cacciapuoti
 

2013-07-12
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2018 CASERTA.NU