feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 17
"Francesca e gli altri" di Alessandra Iannone
Storia di ecocamorra nella Giugliano degli anni '80





 – Una storia collettiva sulla devastazione provocata dagli sversamenti illegali dei rifiuti nelle terre giuglianesi e sulle ripercussioni letali per la salute gli abitanti. Dalla voglia di raccontare questi temi, nasce il nuovo romanzo di Alessandra Iannone Francesca e gli altri. Storia di ecocamorra nella Giugliano degli anni '80.  Volume pubblicato quest’anno dalla Guido Taglialatela Editore.

In un’anonima famiglia di contadini, fratello e sorella conducono una vita di sacrifici nei campi. La difficile vendita delle pesche al mercato e le lotte con le banche per la sopravvivenza dell’impresa, sfiancano entrambi. A stravolgere la loro vita ci penserà il cugino affermato uomo d’affari che si presenterà con una proposta milionaria: cedere il terreno per interrare rifiuti tossici, lasciando a loro la proprietà. Lei rifiuterà da subito mentre il fratello dopo qualche incertezza accetterà di vendere la propria metà della terra. Dopo aver ricevuto il denaro, nella vita del protagonista compariranno altre due figure: il Colonello e il Geometra. Il primo si occuperà degli sversamenti, il secondo degli espedienti burocratici. Sul sogno economico raggiunto, incombe lo spettro di un dramma familiare. Inizia una corsa contro il tempo per il ritorno alle origini.

“Il romanzo è una costruzione verosimile di ciò che potrebbe essere accaduto nei nostri territori. L’idea che si desume non è lontana dalla realtà. Oggi negli stessi posti già indicati da molte persone della società civile, si stanno trovando i rifiuti tossici – sostiene la scrittrice Iannone - Si è dovuto aspettare le dichiarazioni dei pentiti locali, ai quali non si chiede mai l’identità dei referenti delle istituzioni e dei colletti bianchi”.

“Siamo davanti ad un dramma psicologico poiché la vicenda verte attorno alla decisione interiore, presa in solitudine dal protagonista. I contadini giuglianesi sono stati stravolti dalla chimera della ricchezza, a fronte dei sacrifici di una vita segnata dalla lotta per la sussistenza” conclude l’editore Taglialatela.

Alessandra Iannone, napoletana, avvocato, consulente dell’associazione Telefono Rosa, presta la sua opera

di volontariato al servizio delle donne in difficoltà. Madre di due bambini, vive nella città di Giugliano in Campania. È la seconda opera dell’autrice che segue il romanzo “La forza dei ricordi” presentato nei saloni del libro di Roma, Torino, Francoforte, Londra e New York, con recensioni critiche sulle pagine culturali del Roma, la Repubblica, Il Corriere del Mezzogiorno.


 

2013-10-18
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2018 CASERTA.NU