feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 10
Caserta Città Militare
CASERTA





Nel salone di rappresentanza del Circolo Unificato Esercito, rinnovato dalla DittaXenia, affidataria del servizio di organizzazione di attività sociali, culturali ed eventi, è stato presentato alle Istituzioni ed alla Stampa il progetto ”Caserta Città Militare, 1° Raduno Nazionale UNUCI e AUC ex Scuola Truppe Corazzate”. Rivolgendosi alle Autorità Civili e Militari, ai Presidenti delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, ai rappresentanti di Confindustria e Confcommercio, ai giornalisti ed operatori radiotelevisivi il Gen. B. (ris) Ippolito Gassirà, Delegato Regionale dell’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia e Vice Presidente Nazionale SUD dell’Associazione Nazionale Carristi d’Italia, ha delineato gli aspetti di base del progetto. D’intesa con il mondo istituzionale delle Forze Armate, l’Associazione Piccole e Medie Imprese “PMI Campania” ha chiesto di elaborare un programma che preveda raduni, celebrazioni, anniversari ed altri significativi appuntamenti. Le Sezioni UNUCI e Carristi, con il sostegno delle Presidenze Nazionali, hanno proposto di realizzare un raduno a livello nazionale, sia dei rispettivi Soci, sia del personale militare che hanno frequentato corsi presso la disciolta Scuola truppe Corazzate e che hanno il piacere di ritrovarsi con i colleghi del tempo nei luoghi di formazione. In data 24 ottobre 2013 è stato costituito il Comitato organizzatore composto da delegati del Sindaco di Caserta, del Presidente della Provincia, della Società di Storia Patria, del Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale e dei Comandanti Enti Militari dislocati in Caserta e Provincia. Il Sindaco Dr. Pio Del Gaudio, nel porgere il saluto, ha sottolineato l’importanza sociale, culturale ed economica delle manifestazioni inerenti al progetto, assicurando l’impegno personale e dell’Amministrazione Comunale, indicando nel Consigliere Ten. Col. Pasquale Antonucci il delegato. Il Presidente della Provincia, non presente per cause non dipendenti dalla sua volontà ha ringraziato “per quanto viene fatto in questa provincia affinché sia sempre vivo nel tessuto sociale il ricordo di coloro che hanno prestato in questo territorio la loro meritoria attività, quali Ufficiali delle Forze Armate”. L’On. Dott. Domenico Zinzi ha comunicato, inoltre “Nella circostanza sarò rappresentato dall’ex Questore e Generale della Polizia Dr Natale Argirò, Direttore di questo Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità, il quale Le confermerà la mia disponibilità a qualsivoglia forma possibile di operato sinergico in vista del Raduno previsto per settembre 2014”. In collaborazione con la Società di Storia Patria, l’Ufficio Scolastico Provinciale e i Dipartimenti universitari saranno organizzate attività per lo sviluppo e l’approfondimento di studi su argomenti inerenti a “Caserta Città Militare”, allo scopo di stimolare nei giovani una riflessione sull’incidenza delle FFAA e Corpi Armati dello Stato nel tessuto sociale di ieri, oggi e domani. Il Comm. Avv. Alberto Zaza d’Aulisio, Presidente della Società di Storia Patria, “dopo aver sottolineato la valenza di Caserta quale città di cultura militare, ha evidenziato l’importanza della presenza di Enti militari sul territorio con epicentro il capoluogo sull’asse Capua Maddaloni, sia per l’indotto socio-economico sia per la crescita delle nuove generazioni”. Il Dr. Francesco Marzano, Vice Presidente dell’Associazione Piccole e Medie Imprese Campania ha messo in evidenza il ruolo strategico che la Città e la Provincia di Caserta hanno occupato in quanto sede di importanti infrastrutture militari. L’evento assimilabile al “turismo di ritorno” è rivolto in particolare a coloro che hanno svolto corsi di apprendimento e perfezionamento militare. Il Vice Presidente della PMI ha sottolineato la posizione baricentrica di Caserta ed ha proiettato una prima serie di località che potranno essere oggetto di attività socio culturali e visite guidate da parte dei radunisti. Le diapositive hanno indicato i luoghi simbolo come il Sacrario di Mignano Montelungo, San Pietro Infine e Parco della Memoria e le località storicamente turistiche di Caserta, Benevento e Napoli. Il Gen. B. (ris) Ippolito Gassirà in conclusione ha ringraziato i convenuti ed ha chiesto ai rappresentanti delle Istituzioni, delle Associazioni e degli Enti militari di assicurare il supporto ed un impegno sinergico al fine di raggiungere i tanti obiettivi che il progetto si prefigge.

 IL DELEGATO REGIONALE Gen. B. (ris) dr. Ippolito GASSIRA’


 

2013-11-29
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2018 CASERTA.NU