feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 14
"Perché il Sud è rimasto indietro" di Emanuele Felice
La Feltrinelli Caserta
26 Febbraio ore 17:30





Saluti
Pasquale Iorio - Direzione Aislo

Con l'autore intervengono
Gianni Cerchia, Università del Molise
Mariano Giustino, Imprenditore
Amedeo Lepore, Dip. Economia SUN
Mario Mustilli, Pro Rettore SUN

Coordina
Lucia Esposito, Università Federico II

Il Libro
L'Italia è divisa in due: Pil pro capite, condizioni di vita, diritti sociali, libertà civili dicono che il Mezzogiorno rimane arretrato rispetto all'Italia e all'Europa. In merito corrono spiegazioni che parlano addirittura di una diversità genetica dei meridionali, o risalgono alla monarchia normanna; oppure puntano il dito contro il Nord colpevole di aver sfruttato un Sud che prima dell'Unità sarebbe stato florido e avanzato; o chiamano in causa la sfavorevole collocazione geografica. Secondo Felice, sono state le classi dirigenti meridionali a ritardare lo sviluppo, dirottando le risorse verso la rendita più che verso gli usi produttivi. Al Sud occorre dunque modificare la società, spezzando le catene socio-istituzionali che la condannano all'arretratezza: annientare la criminalità organizzata, eliminare il clientelismo, rompere il giogo dei privilegi e delle rendite.

la Feltrinelli Librerie Caserta
Corso Trieste 154/156
 

2014-02-26
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2019 CASERTA.NU