feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 19
Sagra della pannocchia a Recale
Al via edizione del decennale
31 luglio - 3 agosto 2014





Dal 31 luglio al 3 agosto in viale Dei Pini. Mais bio, musica, danza e cabaret

RECALE (Caserta). E sono 10! Per il decimo anno consecutivo la pro poco "Nuova Recale", nel casertano, organizza l'ormai rinomata "Sagra della Pannocchia". Quest'anno l'evento, di grande successo, sarà anticipato di qualche giorno: si terrà dal 31 luglio al 3 agosto. Per il decennale, la manifestazione si è arricchita sia per quanto riguarda l'offerta gastronomica (vero fulcro della kermesse), sia per quanto riguarda il puro intrattenimento, con spettacoli e performance di tutto rispetto. È cresciuto anche il numero di collaborazioni, interazioni e condivisioni con soggetti ed enti di rilievo provinciale, regionale e nazionale. Gli organizzatori ci tengono a sottolineare che le pannocchie di questa edizione sono della qualità di mais dolce "Bantam", prodotto non ibrido nato nel 1902; il mais è stato coltivato a pochi passi dall'area della festa e le spighe si possono ben definire un vero prodotto a Km 0, oltreché biologico al 100% in tutta la sua filiera. Alle 18 del 31 luglio, al bocciodromo comune, in via Fermi, si terrà un convegno sul tema "500 anni di mais dolce in Terra di Lavoro", al quale parteciperanno, tra gli altri, Patrizia Vestini, sindaco di Recale, Andrea Mastroianni, presidente della Pro Loco Recale, un rappresentante di Slow Food Italia; Claudio Di Giovannantonio, dirigente Arsial della Regione Lazio del Servizio tutela risorse; Gianluigi Mauriello, ricercatore al Dipartimento di Agraria dell'Università Federico II di Napoli; Gabriella D'Ambrosio, assessore alla cultura della Provincia di Caserta; Lucia Ranucci, commissario Ept di Caserta; Franco Pezone, direttore del Dipartimento Bmi dell'Unpli nazionale e Carolina Argenziano, nutrizionista. «Nelle serate - dichiara Mastroianni - si offriranno, oltre alle pannocchie cucinate secondo le antiche ricette, anche deliziosi primi piatti tipici della tradizione meridionale italiana e, ogni sera, un primo piatto diverso celebrerà la magnifica cucina del Sud Italia. Non mancheranno panini con carni alla brace affiancati da gustosissimi contorni caserecci, il tutto innaffiato da vini locali e dalla prestigiosa birra artigianale Karma. Spettacoli musicali, balli di gruppo, liscio e latino-americano saranno la colonna sonora della quattro giorni recalese». Qualche dettaglio sul programma: il 31 luglio, serata cubana con Jirer Sanchez; il primo agosto, musica con la "Caserta street band" e, a seguire, i suoni soffusi del gruppo "Suonando leggeri"; il 2 agosto, l'esibizione di ballo "Dancing for ever" e il cabaret di Fabio Brescia di Radio Marte. Infine, il 3 agosto, il concerto di Franco Mantovanelli e la sua orchestra.

arianna comunicazione
 

2014-07-28
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2018 CASERTA.NU