feed
blog
facebook
caserta.nu
| Home |
| Contatti | 
Utenti on line: 18
Attraverso la luce
Tirocinio per studenti dell'Istituto d’Arte di Marcianise
e del Liceo Artistico di S Maria Capua Vetere





CAPODRISE (Caserta). Mai come in questi anni di recessione economica e di disoccupazione galoppante l'opinione pubblica avverte come necessità impellente il diffondere nei giovani la cultura d’impresa attraverso esperienze pratiche di apprendimento. Un esempio riuscito di come sia possibile favorire il dialogo tra il sistema scolastico e il mondo produttivo arriva da Caserta, tra le province italiane più debilitate dai morsi della crisi. Il consorzio di costruttori Italgeco di Roma (www.italgecoscarl.it), che ha solide radici in Terra di Lavoro e una sede operativa a Capodrise, ha accolto l'invito del dirigente scolastico Maria Puca ad aprire le porte dell'azienda a 16 studenti provenienti dall’Istituto d’Arte di Marcianise e dal Liceo Artistico di Santa Maria Capua Vetere, che hanno potuto arricchire il loro percorso curriculare con competenze maturate lontano dai banchi di scuola. L'occasione è arrivata con un progetto Pon, dal titolo "Attraverso la luce", che aveva come obiettivo migliorare i livelli di conoscenza e di competenza degli allievi sull'illuminotecnica, disciplina di confine tra arte e tecnica che si occupa dell'illuminazione di spazi e di ambienti, sia sfruttando la luce solare sia quella artificiale. Affiancati dall'ingegner Vincenzo Caputo, nelle vesti di tutor interno, e dagli insegnanti Rosario Della Valle, Giancarla Golino ed Emilio Manganiello, i ragazzi hanno sostenuto un tirocinio in azienda di 120 ore, divise in 10 di sensibilizzazione e di orientamento e ben 110 di stage. «L'esperienza è durata un mese - rivela Caputo -, nel quale gli studenti hanno appreso le nozioni fondamentali dell’illuminotecnica, attraverso lezioni frontali svolte con l’ausilio di presentazioni multimediali. Hanno imparato a riconoscere gli ambienti e saperne analizzare le esigenze di luce; hanno predisposto un progetto preliminare-tipo di illuminotecnica e utilizzato software di progettazione grafica». Le professionalità del consorzio si sono alternare a esperti esterni, come il regista e attore Ferdinando Smaldone, lo scenografo Michelangelo Giovenale, l'ingegner Antonella Petruolo e tecnici di aziende leader nel settore dell’illuminazione, come la iGuzzini Italia. Nella fase finale del tirocinio, ciascun allievo ha messo in pratica le conoscenze acquisite, predisponendo lo studio preliminare di un progetto di illuminazione per il Monumento ai Caduti della I Guerra Mondiale di Marcianise. «Italgeco crede nei giovani - dichiara l'amministratore unico Salvatore Liquori - e dedica particolare attenzione alla formazione di ogni figura professionale, così da essere in grado di proporre ai suoi clienti, pubblici e privati, le soluzioni più innovative».

Arianna Comunicazione


 

2014-07-30
Fonte: COMUNICATO STAMPA

 
COPYRIGHT© 1998 - 2018 CASERTA.NU